domenica 31 ottobre 2010

Corinaldo, benvenuti all'Halloween Day


Halloween Day, Halloween Night, domenica 31 ottobre a Corinaldo (Marche – AN) per la XIII “Festa delle Streghe”. Magiche creature invadono il borgo più bello d'Italia trasformandolo nella Capitale italiana di Halloween per tutta la giornata, dalla mattina e fino al rintocco della Tredicesima ora, l'ora dei sogni che prendono sorprendentemente corpo e diventano realtà! Ad accompagnare il pubblico in questo fantastico passaggio da vivere all'aperto ballando e facendo festa in piazza, ci sarà uno speciale ospite di questa edizione, Daniele Bossari dj in consolle da Radio Halloween (dalle 23.30). L’evento è organizzato dall'Associazione Turistica Pro Loco di Corinaldo con il patrocinio del Comune di Corinaldo e il fondamentale sostegno attivo di centinaia di volontari.



Spettacoli, musica diffusa da ballare all'aperto, laboratori, arti di strada in ogni angolo di Corinaldo, buon cibo e buon vino, divertimento per tutta la giornata di domenica 31 ottobre, in un borgo allestito da brividi. La mattina e il pomeriggio sono all'insegna dell'Halloween Day, ovvero tanti appuntamenti pensati per bambini e famiglie, molti più che nelle passate edizioni. Dalle 19 poi, col calare delle tenebre guardatevi le spalle perché usciranno allo scoperto maghi e streghe, gnomi fantasmi e altre strane creature ansiose di vivere la Halloween Night. La grande musica e animazione di Radio Halloween che scandisce tutta la Festa delle Streghe in questo unico inimitabile Halloween Day, sarà diffusa per tutto il centro del paese dalle 15.30, con collegamenti in diretta radiofonica su Radio Arancia Network alla frequenza 92,6 Mhz. Dalle 16.30, chi è sprovvisto di mascheramento potrà entrare nella Torre delle Trasformazioni e uscirne novello stregone o strega, per confondersi tra le strane creature che rendono magica e speciale la Festa delle Streghe di Corinaldo. Dalle 17.17 i più coraggiosi possono misurarsi con il Tunnel della paura, il Luna park dell'Orrore dove domatori, clown, chiromanti di tutte le epoche attendono gli avventori di Halloween.

Alle 19.15 si accende il Lungo Cammino dei Fuochi Fatui (Via del Mangano) e dalle 20.30, in ogni piazza e angolo di Corinaldo scatta l'ora de “Il perpetuo moto dell’arte”. Alle 21.30, l'attenzione delle streghe è puntata sulle Dark Angels, applaudito corpo di ballo di Halloween in “Passato Presente e Futuro”. La notte avanza e tutto si trasforma e si corre veloci verso il compimento della favolosa Halloween Night e della attesa profezia della Tredicesima ora. Il conto alla rovescia continua e dalle 22.30 tutti a ballare! Si accende Radio Disco-Halloween in Piazza “del Terreno senza fine” con l’animazione di Radio Arancia Network. Il magico passaggio della Tredicesima ora sarà accompagnato da uno special guest, il simpatico Daniele Bossari dj in consolle dalle 23.30. Conduttore radiofonico e televisivo, Daniele Bossari ha lavorato a Radio Capital e RTL 102.5, prima di entrare nello staff di Radio Deejay e approdare a MTV Italia. Ha condotto Festivalbar, Saranno Famosi prima che diventasse Amici, Top of the Pops. Presenta gli Italian Music Award e fa da inviato alla prima edizione de La fattoria. Ha presentato Scalo 76 e recitato la parte del conduttore radiofonico nel film panettone “Natale in crociera”. Attualmente è in onda su Radio Monte Carlo con il programma dedicato alla scienza e tecnologia "RMC Hi-Tech" ed è stato inviato speciale della seconda edizione del programma televisivo Mistero.

Tantissimi anche domenica i momenti pensati per i più piccoli e per le famiglia grazie all'Halloween Day! Si inizia dalle 11.30 con il “Buongiorno Halloween!” di streghe e stregoni, elfi e fate, gnomi e fantasmi, ma soprattutto con Ampano, Fragolino, Prezz, Scarpacotta e Fiorellino nella “Caccia al mostro e giochi di squadra”, spettacolo per bimbi alla taverna Il Tempio del Tempo. Per i ritardatari, lo spettacolo continua dalle 15 con il divertente Laboratorio ludo-artistico per piccoli streghe e stregoni “Costruendo la Paura” al loggiato del Palazzo Comunale e alle 15.30 con “Lo Scheletro nell’armadio” (clownerie). Dalle 16, attenti a Zucchino! Il bambino birichino, mascotte di Halloween, si aggira per il borgo tra dolcetti, scherzetti e spettacoli. Alle 18, tornano Ampano, Fragolino, Prezz, Scarpacotta e Fiorellino in “Ridi che ti passa…”, ancora gag e clownerie per grandi e piccoli in Piazza del Terreno. Mercatino di Halloween e Mercatino degli Artigiani saranno aperti dalle 17. In piazza Il Terreno dalle 17.30 c'è il Macinino Scacciapensieri con musica popolare e non solo.

Tutte le taverne dove gustare i piatti della tradizione e ottimo vino, saranno aperte dalle 17 fino alle 01.30). Dalle 21 ospitano anche animazione e concerti. La taverna Il Tempio del Tempo sarà aperta anche a pranzo dalle 12 (menù turistico a 15 euro). Anche nella giornata di domenica 31 ottobre sarà a disposizione un servizio navetta, o meglio bus “fantasma” per raggiungere il centro storico. L'ingresso è libero, l'uscita non garantita... Info per la manifestazione 071/679047 - www.missstrega.it

sabato 30 ottobre 2010

Macerata, Danza al quadrato al teatro Rossi


MACERATA
DANZA AL QUADRATO
AL TEATRO LAURO ROSSI

4 e 5 novembre 2010 h 21
BEIJING DANCE THEATRE
STIRRED FROM A DREAM
coreografia Wang Yuanyuan musica Du Wei
esclusiva regionale
La più importante compagnia di danza cinese, un accattivante “dance drama” che esplora la linea di demarcazione tra la vita e la morte, tra l’amore e la follia, tra illusione e realtà.
Per saperne di più clicca QUI


10 novembre 2010 h 21
nell’ambito di Ricerche in corso
VIRGINIE BRUNELLE [CANADA]
LES CUISSES À L'ÉCART DU COEUR
esclusiva regionale
lo spettacolo contiene scene di nudo integrale
Humor e dramma per una performance che parla dell'uomo e della donna di oggi, del rapporto con il corpo in una società "ipersessuale".

Per saperne di più clicca QUI


DANZA AL QUADRATO
2 spettacoli 20 euro _ primo settore

Biglietteria dei Teatri 0733 230735 – 233508
[lunedì - sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30]
Teatro Lauro Rossi 0733 256302 biglietteria aperta dalle ore 20
Amat 071 2072439 www.amat.marche.it


La stagione 2010.11 è promossa da Comune di Macerata, AMAT
con il contributo did Regione Marche, Ministero per il Beni e le Attività Culturali

Danzando per le Marche 2010/11 è sostenuta da
Petits Pas – tutto per la danza e non solo
[www.petitspas.it / via Falleroni 30, Recanati / 071 7573583]

Nei teatri delle Marche dal 4 al 14 novembre


NEI TEATRI DELLE MARCHE DAL 4 AL 14 NOVEMBRE 2010


MACERATA | giovedì 4 novembre 2010
Teatro Lauro Rossi ore 21,00
BEJING CONTEMPORARY DANCE THEATRE
STIRRED FROM A DREAM
coreografia di Wang Yuanyuan

MACERATA | venerdì 5 novembre 2010
Teatro Lauro Rossi ore 21,00
BEJING CONTEMPORARY DANCE THEATRE
STIRRED FROM A DREAM
coreografia di Wang Yuanyuan

GROTTAMMARE | martedì 9 novembre 2010
Teatro delle Energie ore 21,15
PAOLO ROSSI CON LUCIA VASINI
MISTERO BUFFO
(Ps: nell’umile verisone pop)
di Dario Fo
regia Carolina Calle Casanova

URBINO | martedì 9 novembre 2010
Teatro Sanzio ore 21,00
CARLO CECCHI
SOGNO DI UNA NOTTE D’ESTATE
di William Shakespeare
regia Carlo Cecchi

FANO | mercoledì 10 novembre 2010
Teatro della Fortuna ore 21,00
VLADIMIR LUXURIA
PERSONE NATURALMENTE STRAFOTTENTI
di Giuseppe Patroni Griffi
direzione artistica Andrèe Ruth Shammah

MACERATA | mercoledì 10 novembre 2010
Teatro Lauro Rossi ore 21,00
VIRGINIE BRUNELLE
Les cuisses à l’écart du coeur

URBINO | mercoledì 10 novembre 2010
Teatro Sanzio ore 21,00
CARLO CECCHI
SOGNO DI UNA NOTTE D’ESTATE
di William Shakespeare, traduzione di Patrizia Cavalli
regia Carlo Cecchi

FANO | giovedì 11 novembre 2010
Teatro della Fortuna ore 21,00
VLADIMIR LUXURIA
PERSONE NATURALMENTE STRAFOTTENTI
di Giuseppe Patroni Griffi
direzione artistica Andrèe Ruth Shammah

MONTEMARCIANO | giovedì 11 novembre 2010
Teatro V. Alfieri ore 21,00
-anteprima nazionale -
LEONARDO MANERA
ITALIAN BEAUTY
Viaggio in un paese di mostri
di Leonardo Manera
regia Marco Rampoldi

TOLENTINO | giovedì 11 novembre 2010
Cine Teatro don Bosco ore 21,00
GIORGIO FELICETTI
MATTEI
Petrolio e fango
scritto da Giorgio Felicetti e Francesco Niccolini

MONTEGRANARO | venerdì 12 novembre 2010
Cine Teatro La Perla ore 21,00
LEONARDO MANERA
ITALIAN BEAUTY
Viaggio in un paese di mostri
di Leonardo Manera
regia Marco Rampoldi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO | venerdì 12 novembre 2010
Teatro Concordia ore 21,00
STEFANO ARTISSUNCH, PIERGIORGIO CINÌ, STEFANO TOSONI E GIAN PAOLO VALENTINI
BLACKOUT
dal romanzo di Francesco Tranquilli
regia Stefano Artissunch

FABRIANO | sabato 13 novembre 2010
Teatro Gentile da Fabriano ore 21,00
MAURIZIO CROZZA
FENOMENI
testo di Maurizio Crozza, Vittorio Grattarola, Alessandro Robecchi, Andrea Zalone,
Francesco Freyrie e Luca Bottura, collaborazione ai testi Federico Taddia

SAN BENEDETTO DEL TRONTO | sabato 13 novembre 2010
Teatro Concordia ore 21,00
STEFANO ARTISSUNCH, PIERGIORGIO CINÌ, STEFANO TOSONI E GIAN PAOLO VALENTINI
BLACK OUT
dal romanzo di Francesco Tranquilli
regia Stefano Artissunch

FABRIANO | domenica 14 novembre 2010
Teatro Gentile da Fabriano ore 17,00
MAURIZIO CROZZA
FENOMENI
testo di Maurizio Crozza, Vittorio Grattarola, Alessandro Robecchi, Andrea Zalone, Francesco Freyrie e Luca Bottura, collaborazione ai testi Federico Taddia


INFORMAZIONI E BIGLIETTI
AMAT Corso Mazzini 99 60121 ANCONA
tel. 071/2072 439
biglietterie@amat.marche.it

Corinaldo, “Halloween – La Festa delle Streghe”: il programma di sabato


“Halloween – La Festa delle Streghe”


SABATO 30 OTTOBRE 2010

Ore 12:00


“Il Tempio del Tempo ”

Apertura a pranzo con menu turistico 15 euro.

Ore 15:00


Appuntamento con i piccoli mostriciattoli alla Taverna “Il Tempio del Tempo ”

Fragolino, Prezz, Scarpacotta e Fiorellino !!!

“Che buffe le Streghe” – scherzi ed animazioni.



Ore 15:30


Costruendo la Paura

“E’ l’ora della paura”

Laboratorio ludo-artistico per piccoli streghe e stregoni

Presso il loggiato del Palazzo Comunale

Ore 16.00


Apertura della Torre delle Trasformazioni

In un istante, Streghe e Stregoni con bacchette magiche e pozioni trasformano il pubblico: ecco “la metamorfosi”. Ad HALLOWEEN per noi non sarai un semplice spettatore… sei tu l’attore…!

Ore 16.30


Ciao sono ZUCCHINO la mascotte del Paesino,

bambino mattacchione con animo da stregone!

Un po’ grande un po’ piccino

Ma soprattutto birichino!

Ti rubo un dolcetto

Per farti uno scherzetto!!!

Ecco a voi ZUCCHINO

la Mascotte di Halloween Corinaldo!!!



Ore 17.00


Persi nella spirale del tempo di Halloween … Mercatino di Halloween e Mercatino degli Artigiani la qualità fatta ad arte, creano magicamente oggi gli oggetti di domani.

Ore17:17


Tic-Tac Tic-Tac… Le lancette s’incrociano segnando la magica ora, è tempo di HALLOWEEN, è tempo delle Streghe…

Apertura manifestazione



RADIO HALLOWEEN

In collaborazione con RADIO ARANCIA NETWORK

Musica ed intrattenimento da brivido!!!

Grande musica ed animazione con Radio Halloween diffusa per tutto il centro del paese con collegamenti in diretta radiofonica su Radio Arancia Network alla frequenza 92,6 Mhz

Apertura di TUTTE le misteriose taverne con degustazione di piatti tradizionali annaffiati da ottimi vini.



Ore 17:30


“Le avventure di ZUCCHINO” – Laboratorio teatrale

Spettacolo interpretato dai ragazzi delle scuole elementari di Corinaldo.



Macinino Scacciapensieri musica popolare e non solo….

Piazza del Terreno senza fine…

Ore 18:00


Gira correndo lentamente la Giostra del Tempo…..

Apertura TUNNEL DELLA PAURA

“LUNA PARK DELL’ORRORE”

Giostre, domatori, clown, chiromanti di tutte le epoche… un percorso senza fiato….. dietro al gioco… il peggior incubo….



Ore 18.30


ZUCCHINO, Fragolino, Prezz, Scarpacotta e Fiorellino !!!

“Tremo di paura a tempo di musica”

Piazza del Terreno senza fine… Musiche terribili per bambini tremolanti

Ore 19:00


L’atmosfera si riscalda…

Immersi nel tempo di Halloween… scatta inesorabile l’ora. Maghi, spettri, streghe, mangiafuoco e gnomi vagabondano per le terrificanti vie del magico centro storico!!!

Guardatevi alle spalle…

Ore 20:30


In ogni piazza in ogni luogo, sincronizzati sulla stessa ora di HALLOWEEN.. “Il perpetuo moto dell’arte”.

Per le vie del centro, in ogni angolo, in ogni vicolo “La Corte dei Miracoli”.

Ore 21:00


"Eko Eko Aradia", gothic bellydance

Piazza del Terreno senza fine…

Ore 21:15


L’atmosfera si riscalda…

Le taverne a ritmo di musica colgono l’attimo con concerti ed animazioni!!!

Ore 21:30


Il Gruppo Storico Combusta Revixi presenta:

“DRACULA”

Reinterpretazione del mito senza tempo di Dracula, il conte Vlad III°, misticismo, storia e fantasia, una osmosi di luci, suoni e colori, fanno da sfondo al più potente sentimento che sovrasta tutti tempi, vince ogni terrore e libera da ogni dannazione….l’amore.

Ore 22:45


Spettacolo del corpo di ballo

DARK ANGELS

“Passato Presente e Futuro”

Ore 23:30


RADIO DISCO-HALLOWEEN

Tutti in Piazza del Terreno senza fine… con l’animazione di Radio Arancia Network.



Ore 24.00


Tutto si è fermato… nel Mistero del Tempo. Tic-Tac…Tic-Tac…Tic…Sospesi in una dimensione surreale, persi in un magico borgo. Corinaldo, Capitale italiana di HALLOWEEN. L’orologio impazzisce, calma o frenesia? Il Tempo ora detta la sua grande verità.

Si è capovolta la clessidra, le lancette girano al contrario… è iniziato l’inesorabile count down. Ventiquattro ore alla profezia della TREDICESIMA ORA………..

Ore 01:00


….L’ingresso è libero l’uscita non è garantita! Vi era stato detto...no?! Solo per i più coraggiosi….. il domani vi attende……..

Ore 02:00




…..Chiusura delle taverne e conclusione della serata.

Sabato 30 Ottobre ci saranno dei BUS FANTASMA per raggiungere il centro storico….. munitevi di coraggio per raggiungere il mistero del tempo….



(costo BUS NAVETTA un € 1.00)

Senigallia, "Trilogia della Villeggiatura" alla Fenice




Il 30 e 31 ottobre si apre il sipario sulla nuova stagione teatrale con un'opera di Carlo Goldoni, per la regia di Toni Servillo. Ecco tutta la programmazione.

Titoli di prosa, danza, performance, musica, grandi interpreti, personaggi amati dal grande pubblico, compagnie internazionali: questa la formula della nuova stagione teatrale del Teatro La Fenice di Senigallia, realizzata dal Comune di Senigallia (Assessorato alla Cultura e Assessorato alla Promozione dei Turismi), in collaborazione con Amat e Inteatro.

Una stagione teatrale che accompagnerà il pubblico con una intensa programmazione dal 30 ottobre 2010 al 3 aprile 2011e che sarà affiancata anche dalle date del cartellone concertistico e della stagione cinematografica, che come ogni anno completano l'offerta culturale e di intrattenimento della città di Senigallia, disegnando una lunga e coinvolgente stagione unica di teatro, musica e danza tra il teatro e la Rotonda a Mare.

Sabato 30 e domenica 31 ottobre
TRILOGIA DELLA VILLEGGIATURA di Carlo Goldoni - regia di Toni Servillo
Anche quest'anno il cartellone viene inaugurato da un carismatico interprete e regista italiano capace di muoversi a proprio agio tra palcoscenico e schermi, Toni Servillo. La sua “Trilogia della villeggiatura” , opera teatrale in tre atti scritta nel 1761 da Carlo Goldoni, andrà in scena sabato 30 alle 21 e domenica 31 ottobre alle 17.

Nel 2009, questo spettacolo ha ricevuto il premio Ubu come "Spettacolo dell'anno", per la regia definita assolutamente impeccabile di Servillo, che ne fa una specie di “affresco a puntate” della società settecentesca, con eco però attualissime sulla figura dell'uomo medio italiano e sulla borghesia.
“Ciò che conquista della Trilogia della villeggiatura – racconta Servillo nelle note di regia - è la sua assoluta originalità, la sua perfetta architettura teatrale. Sotto i nostri occhi, nello svolgimento delle tre commedie, assistiamo, come se si trattasse di un romanzo, alla trasformazione dei personaggi in “persone” i cui destini, le cui emozioni, ci riguardano e ci toccano profondamente”.

Toni Servillo
David di Donatello, Nastro d'argento, Best European actor, le interpretazioni di Toni Servillo sono definite puntualmente “prove d'attore”, sia sul grande schermo (il 15 ottobre è uscito il nuovo film di cui è protagonista dal titolo “Gorbaciov”) che sul palcoscenico. Fondatore di Teatro Studio di Caserta, Falso movimento e Teatri Uniti, a teatro ha messo in scena opere di Eduardo, Viviani, Pirandello, Molière, Marivaux, Goldoni. Nel 1999 debutta inoltre nel teatro musicale, dirigendo La cosa rara di Martin y Soler per la Fenice di Venezia e a seguire Le nozze di Figaro di Mozart, fino a opere di Cimarosa, il Boris Godunov di Mussorgskij, Arianna a Naxos di Richard Strauss, il Fidelio di Beethoven (con cui, nel dicembre del 2005 ha inaugurato la stagione del San Carlo di Napoli) e L’Italiana in Algeri di Rossini per il festival di Aix en Provence. A teatro è stato diretto da Memè Perlini, Mario Martone, Elio De Capitani e nel cinema ha interpretato film di Martone, Antonio Capuano, Paolo Sorrentino, Elisabetta Sgarbi, Fabrizio Bentivoglio, Matteo Garrone. Ha ricevuto il “David di Donatello” e il “Nastro d’Argento” nel 2005 per Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino, nel 2008 per La ragazza del lago di Andrea Molaioli, e nel 2009 per Il divo. E’ stato inoltre premiato come Best European Actor nel 2008 per Gomorra di Matteo Garrone e Il divo di Paolo Sorrentino, entrambi vincitori al festival di Cannes.

* In allegato è possibile scaricare una presentazione dello spettacolo e l'intera programmazione della Stagione Unica di Teatro, Musica e danza per l'anno 2010/2011

Biglietteria
La biglietteria del Teatro la Fenice sarà aperta nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20. Laddove non specificato, l’inizio degli spettacoli si intende alle 21, mentre per gli appuntamenti domenicali l’inizio è alle 17.

Prezzi
I posti di primo settore al Teatro La Fenice costano 25 euro. E’ prevista la riduzione a 20 euro in base all’età (meno di 25 anni e più di 65). Il Carnet all’intera Stagione Teatrale costa 126 euro, ridotto per soci Coop a 105 euro. Il Carnet di 4 ingressi è a 80 euro, ridotto soci Coop a 72; Carnet di 3 ingressi a 66 euro, ridotto soci Coop a 60 euro.
I posti di secondo settore al Teatro La Fenice costano 20 euro. Con possibilità di riduzione a 15 euro in base all’età (meno di 25 anni e più di 65). Al di sotto dei 19 anni, il biglietto ridotto è di 10 euro. Il Carnet all’intera Stagione Teatrale costa 105 euro, ridotto per soci Coop a 90 euro; il Carnet con 4 ingressi costa 64 euro, con riduzione a 58 euro per soci Coop; Carnet di 3 ingressi a 51 euro, con riduzione per soci Coop a 46 euro.
Il terzo settore prevede un biglietto unico di 15 euro, ridotto a 10 euro per studenti e ragazzi al di sotto dei 19 anni.



Informazioni
Ufficio:
Informazioni e biglietteria
Telefono:
335.1776042 - 071.7930842
Mail:
teatrofenice@comune.senigallia.an.it

venerdì 29 ottobre 2010

Cartoceto, al via la Mostra mercato dell’Olio Dop


Dal 31 ottobre al 7 novembre torna la Mostra mercato dell’Olio Dop

Cartoceto, 27 ottobre 2010 – Gli ulivi che tempestano le colline di Cartoceto sono pronti a rilasciare i propri frutti. E’ giunto il momento di celebrare l’eccellenza enogastronomica che contraddistingue questo territorio. Ancora una volta la Mostra mercato dell’Olio Dop Cartoceto, giunta alla sua XXXIV edizione, organizzata dall’Amministrazione comunale e dalla Pro Loco, con il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino e della Regione Marche, aprirà una finestra sull’olivicultura e il meglio della produzione agricola locale.
Dal 31 ottobre al 7 novembre saranno messe in mostra non solo le olive e l’olio, ma anche formaggi, pasta, vini, salse, marmellate, miele e quanto altro ha da offrire una terra fortemente vocata all’agricoltura.

Gli stand espositivi apriranno sin dal mattino, a partire dalle 10, ma la cerimonia ufficiale è in programma domenica 31 ottobre, alle 15.30, in Piazza Garibaldi. Interverranno autorità civili, militari e religiose: il presidente della Regione Marche Gianmario Spacca, l’assessore regionale all’Agricoltura Paolo Petrini, il senatore Filippo Saltamartini, l’assessore provinciale all’Enogastronomia Renato Claudio Minardi, il sindaco di Cartoceto Olga Valeri, l’assessore comunale al Turismo e all’Agricoltura Katia Bartolucci, il presidente della Pro Loco di Cartoceto Roberto Mei, il presidente provinciale Unpli Giuliano Grossi, il presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi, oltre ad esponenti politici nazionali e regionali. Sarà presente anche il sindaco Reiner Dehmelt insieme ad una folta delegazione di Hügelsheim, comune tedesco gemellato con Cartoceto. Al taglio ufficiale del nastro seguirà l’esibizione del Corpo bandistico di Cartoceto e majorettes.

“La XXXIV Mostra mercato dell’Olio Dop allarga i suoi orizzonti e si conferma, oltre che la più importante vetrina dell’olio di qualità della provincia di Pesaro e Urbino e della regione Marche, anche un contenitore culturale a tutto tondo capace di attirare presenze da tutta Italia, e dove un’eccellenza tira l’altra”, commenta l’assessore al Turismo Katia Bartolucci.
La prima giornata della Mostra sarà, infatti, densa di appuntamenti. Alle 16.30 è prevista l’inaugurazione della nuova sede comunale di Palazzo Marcolini. “Abbiamo completato il recupero, già in parte realizzato dalle precedenti amministrazioni, di un importante bene storico – spiega il sindaco Olga Valeri –. Un palazzo che fu prima residenza del Conte Marcolini, per poi passare ai Bezziccheri e ad un’altra proprietà, fino al momento in cui è stato rilevato dal Comune. Compiuto il restauro, curato dai progettisti ing. Paolo Morelli e arch. Marco Fratini, lo scorso giugno vi abbiamo trasferito gli uffici comunali, ma l’opera meritava una cerimonia ufficiale”.

Alle 17, al Teatro del Trionfo, sarà la volta dell’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea “Il Sentimento agreste”, XII edizione, a cura di Gesine Arps.
Laboratori di piantagione di talee d’ulivo, dimostrazioni della scuola d’incisione e illustrazione, mercatini dell’artigianato, mostre d’arte, la tradizionale pesca, a cura dell’Istituto comprensivo Marco Polo, completeranno il programma della Mostra mercato, che sarà interamente trasmessa in diretta digitale su Radio Esmeralda.
La XXXIV edizione, approfittando del ponte festivo, quest’anno raddoppia, con un terzo appuntamento con la Mostra, che sarà allestita anche nella giornata di lunedì 1 novembre, per gustare ancora una volta tutto il sapore dell’olio Dop. Il pomeriggio sarà allietato dall’esibizione del gruppo folk “Forum Dance”.

Nel corso della settimana andranno in scena altre interessanti proposte. Mercoledì 3 novembre, a Palazzo del Popolo, alle 18, è in programma la presentazione del libro di Rodolfo Colarizi “La lampedusana”. Dal 5 al 7 novembre Cartoceto sarà la meta preferita degli amanti del turismo plein air di tutta Italia con il raduno camper. Sabato 6 novembre, alle 17.30, si parlerà di “Biomasse in agricoltura: opportunità e prospettive”, nel corso di un interessante convegno.
La XXXIV Mostra Mercato dell’Olio Dop Cartoceto si chiuderà domenica 7 novembre, ultima occasione per acquistare le migliori eccellenze enogastronomiche sui banchi degli stand espositivi, aperti per tutta la giornata, e assaporare i migliori piatti della tradizione annaffiati di olio Dop nell’Osteria del Teatro. Il pomeriggio sarà allietato dall’esibizione del gruppo “La Pandolfaccia”, spazio anche alla presentazione del volume della collana Gustosa dedicato all’Olio Dop Cartoceto, a cura di Gianni Volpe, in programma alle 17.30 a Palazzo del Popolo.

Cartoceto però pensa già al futuro. “L’obiettivo è quello di far conoscere sempre di più il nostro territorio e il suo prodotto principe, che è l’olio Dop, su cui si fonda una parte importante dell’economia locale – sottolinea il sindaco Valeri -. Ci stiamo muovendo per lanciare la Mostra mercato nei paesi del Nord Europa, cercando anche di attirare nelle nostre terre il turismo russo. Vogliamo portare a Cartoceto persone interessate alle nostre eccellenze, riuscendo così a superare un ambito strettamente locale, per porsi all’attenzione dei visitatori come evento di portata nazionale”.

“La Dolce Vita… oggi”, omaggio a Federico Fellini


Giovedì 4 novembre, alle ore 18.15, nella sala “Adele Bei” della Provincia, appuntamento a cura di Luciano Dolcini, in collaborazione con la Presidenza del consiglio provinciale


PESARO – Sarà un omaggio a Federico Fellini l’incontro “1960 – 2010 La Dolce Vita… oggi”, che si terrà giovedì 4 novembre, alle ore 18.15 a Pesaro, nella sala “Adele Bei” della Provincia (viale Gramsci 4), curato da Luciano Dolcini in collaborazione con la presidenza del Consiglio provinciale.
A cinquant’anni dall’esordio di uno dei film più famosi della storia del cinema, sei amici pesaresi, appassionati di cinema ed operatori del settore con competenze e ruoli diversi, hanno voluto organizzare insieme questo piccolo – grande evento per celebrare il genio indiscusso di Fellini, il più noto e premiato cineasta italiano, del quale ricorrono anche i 90 anni dalla nascita.
L’incontro, aperto a tutti, sarà condotto dal giornalista Paolo Angeletti e prenderà il via con il saluto del presidente del consiglio provinciale Luca Bartolucci, per proseguire con l’intervento del critico cinematografico Pierpaolo Loffreda (sul tema “1960 – La Dolce Vita – il papa buono, il Parlamento, i giornali e il popolo italiano), accompagnato da alcune letture a cura dell’attore Cristian Della Chiara (coordinatore organizzativo del Festival del Cinema di Pesaro). Prenderà poi la parola il giornalista Mattia Ferri, conduttore della trasmissione radiofonica “Cineconnection”, che tratteggerà il mondo di Fellini, dagli umili ed emarginati (La strada) alle suggestioni tra visione e realtà (8 ½), fino alla nostalgia (Amarcord). Il noto compositore e direttore d’orchestra Roberto Mulinelli, autore delle canzoni di Bocelli e di colonne sonore di successo, si soffermerà su “Nino Rota, colonna sonora dei film di Fellini e non solo”. Concluderà la serata la proiezione del corto “Poi qualcuno” di Luciano Dolcini, definito uno dei più sentiti e poetici omaggi al cinema di Federico Fellini. Al termine dell’evento, sponsorizzato da Dolcini Dressing, tutti i presenti saranno omaggiati con uno spezzone di pellicola proveniente dall’archivio storico del Cinema Gambrinus di Pennabilli.
“Il 2010 – dice Luciano Dolcini – è un anno di ricorrenze legate a Fellini. Oltre al mezzo secolo della Dolce Vita, vanno ricordati i cento anni dalla nascita di Ennio Flaiano, che condivise con lui non solo un rapporto di amicizia e lavoro a volte contrastato, ma anche due Oscar. E poi, nel marzo scorso, c’è stato il 90esimo compleanno di Tonino Guerra, sceneggiatore di numerosi film di Fellini, tra cui Amarcord, anche questo premiato, nell’aprile del ’75, con l’Oscar”.

Cinemania, torna l’appuntamento con il grande Cinema di qualità


Torna la rassegna Cinemania, il Circuito Cinematografico Marchigiano ideato ed organizzato dall’AGIS, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Marche, l’ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinema), la FICE (Federazione Italiana Cinema d’essai) in collaborazione con il Circolo del Cinema “Il posto delle fragole” di Urbino



E torna rinnovato innanzitutto nella veste grafica, offrendo allo spettatore non più un semplice pieghevole, ma un vero e proprio strumento di consultazione, un libretto da prendere e portare con sé, per godere del piacere di pianificare le prossime serate cinematografiche.

La programmazione di questo secondo ciclo offre 135 appuntamenti in cartellone fino a metà dicembre, con 47 film d’essai dallo sguardo sempre più attento a un pubblico giovane, che abbia voglia di scoprire qualcosa di nuovo e riscoprire qualcosa che ormai è cult. Riproporre un’iniziativa di questo genere, forte di un gruppo di lavoro collaudato nel tempo, è già motivo di soddisfazione e rappresenta un premio vero, sincero all’impegno di chi da sempre crede in tale progetto.

Un progetto che è soprattutto strumento promozionale del cinema di qualità sul grande schermo, rinnovando e dando nuova vita alle sale cinematografiche locali del nostro territorio, che possono così dire la loro, attraverso le prime visioni in ogni città offerte dal cartellone. E farsi notare al grande pubblico significa anche e soprattutto recuperare la vivibilità e visibilità di un territorio ricco di sale cinematografiche all’interno dei nostri splendidi centri storici. Un messaggio chiaro, forte, decisivo in un momento in cui la cultura sembra avere solo armi spuntate per far fronte a una crisi di sistema, incapace di offrirle la giusta attenzione.

Con Cinemania ed il CCM (Circuito Cinematografico Marchigiano) torna al centro dell’attenzione l’esercente cinematografico, vero artefice del successo delle pellicole negli angoli più reconditi della nostra penisola, ma anche parte di una catena forte, caratterizzata da una filiera ricca di protagonisti: dalla produzione, alla distribuzione, al marketing ed infine alla fruizione da parte dello spettatore. Per questo l’attenzione al prodotto film deve essere massima e la cura della programmazione non ammette cali di concentrazione.

La copertina del libretto-programma di questo secondo ciclo 2010 sa di storia del cinema: L’angelo sterminatore, pellicola del 1962 del regista Luis Buñuel, uno dei titoli più famosi e surrealisti del regista spagnolo, un vero atto d’accusa della borghesia, lavoro onirico e riccamente fantastico. Caratteristiche che si sono andate perdendo nel cinema di oggi, incapace di fare del sogno il motivo trainante del girare pellicole (basti pensare a cosa ha saputo fare, per l’Italia, Federico Fellini).

Perché proprio questa pellicola in copertina? Semplicemente perché uno dei fiori all’occhiello di questo secondo ciclo 2010 di Cinemania è rappresentato dalla rassegna dedicata a Buñuel e alle sue torbidi e indomabili visioni al CinemAzzurro di Ancona, con spettacoli alle ore: 18.30. Questi i titoli: L’angelo sterminatore (ven. 29 Ottobre), Ensayo de un crimen (ven. 5 Novembre), El bruto (ven. 12 Novembre), Los Olvidados (ven. 19 Novembre). Un’occasione d’oro per gli amanti di un certo tipo di cinema di rivedere, su grande schermo, capolavori della storia del cinema. Un’occasione unica per i ragazzi di avvicinarsi a un autore e a un modo autoriale di fare cinema, a loro sconosciuto. Certamente la visione di questi lavori sarà capace di colpire lo spettatore per i temi e le provocazioni insite negli stessi, magari spaccando nuovamente la platea, come da sempre è riuscito a fare Buñuel, amato e odiato come solo i grandi posso permettersi.

Altro appuntamento di grande richiamo nel cartellone è a Piediripa di Macerata, al cinema Multiplex 2000 (mercoledì 27 Ottobre), con Ritorno al futuro, nel 25° anniversario della sua uscita sui grandi schermi di tutto il mondo. La saga di Marty McFly, per la regia di Robert Zemeckis, con un giovanissimo Michael J. Fox, ha sempre avuto la freschezza delle pellicole leggere degli anni 80, quando anche un blockbuster sapeva mantenere il gusto per il buon cinema, per la bella scrittura. Il titolo, datato 1985, torna così a farsi ammirare, risultando un’occasione ghiotta, a prescindere dagli innumerevoli passaggi televisivi. Anche perché certe storie vanno assaporate su grande schermo.

Tra gli altri titoli in cartellone di questo ciclo, c’è ovviamente molto materiale appena passato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, terminata poco meno di due mesi fa, a partire dal Leone d’Oro, Somewhere, di Sofia Coppola, al Cinema Astra di Castelfidardo, mercoledì 27 Ottobre, pellicola che segue l’esame della propria vita da parte di un attore, ebbro di successo e sregolatezza, ormai troppo lontano dalla realtà del semplice quotidiano.

Su tutto l’impianto del progetto Cinemania aleggia una voglia concreta di trasmettere cinema vero, puro, senza il filtro della televisione, di quella a pagamento, che oggi ha ridotto la fruizione dell’arte cinematografica a un abbonamento che ti concede in un modo o nell’altro un posto in prima fila, quando va bene, sul divano di casa. No. Qui l’opportunità è ghiotta. Per recuperare un certo buon cinema. Per innamorarsi di una scrittura frizzante. Per approfondire titoli sempre nuovi, mai banali. E per recuperare, anche in questo modo, un vivere nuovamente il centro storico, coniugando nel migliore dei modi arte applicata al grande schermo con il patrimonio culturale di cui è ricco il nostro territorio. E questo, se vogliamo, è già un successo.

Le città protagoniste dell’iniziativa sono 17. Non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Per chi volesse saperne di più di Cinemania e consultare il programma completo dell’iniziativa: www.agiscinemania.it

giovedì 28 ottobre 2010

Montemarciano, stagione teatrale 2010-2011


Stagione teatrale

Teatro Alfieri, Umberto I n° 34
Montemarciano

Con il Contributo di:
Ministero dei Beni Culturali
Amat
Regione Marche
Comune di Montemarciano

Direzione artistica: Lorenzo Socci, Federico Paino

giovedì 11 novembre 2010
LEONARDO MANERA
ITALIAN BEAUTY
Viaggio in un paese di mostri
di Leonardo Manera
regia Marco Rampoldi

mercoledì 8 dicembre 2010
ENZO VETRANO, STEFANO RANDISI E MARGHERITA SMEDILE
FANTASMI
L’uomo dal fiore in bocca e Sgombero di Luigi Pirandello
e frammenti da Totò e Vicé di Franco Scaldati
testo e regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi

venerdì 25 febbraio 2011
CORRADO D’ELIA E MONICA FAGGIANI
CIRANO
di Bergerac
di Edmond Rostand
regia Corrado D’Elia

mercoledì 16 marzo 2011
GIORGIO TIRABASSI
SALVATORE E NICOLA
tratto dal libro Lotta di classe di Ascanio Celestini
regia Giorgio Tirabassi


ABBONAMENTI

rinnovi dal 25 al 29 ottobre

-Biblioteca Comunale T 071 9163384
aperta dalle ore 18 alle ore 20

-nuovi dal 2 all’8 novembre
Biblioteca Comunale T 071 9163384 aperta dalle ore 18 alle ore 20 [sabato e domenica esclusi], Comune di Montemarciano T 071 9163327 aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12, Amat T 071 2072439, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 16

Primo settore 70 euro ridotto* 65 euro
Secondo settore 60 euro ridotto* 55 euro
Terzo settore 46 euro

BIGLIETTI
dal 9 novembre in vendita per tutti gli spettacoli: Comune di Montemarciano T 071 9163327 [solo per prenotazioni]
aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12, Amat T 071 2072439, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 16, Biglietteria Teatro Alfieri, via Umberto I n. 34 T 071 9163383, aperta il giorno di spettacolo dalle ore 20

Primo settore 20 euro ridotto* 18 euro
Secondo settore 17 euro ridotto* 15 euro
Terzo settore 13 euro

*la riduzione è valida fino a 29 anni e oltre 65 anni

VENDITA ON LINE
www.amat.marche.it | www.vivaticket.it

INFORMAZIONI
Amat Ancona, corso Mazzini n. 99 T 071 2072439
Comune di Montemarciano T 071 9163327
www.comune.montemarciano.ancona.it

INIZIO SPETTACOLI ore 21.15

Corinaldo, “Halloween - La Festa delle Streghe 2010” su Italia 1


“Halloween - La Festa delle Streghe 2010” su Italia 1. Venerdì 29 ottobre alle 23.30, il programma di approfondimento “Live” dedicherà un servizio al più folleggiante carnevale d'autunno, atteso dal 29 al 31 ottobre a Corinaldo (Marche – AN). Immagini e interviste dal borgo più bello d'Italia e dalla sua XIII Festa delle Streghe.



“Halloween - La Festa delle Streghe 2010” su Italia 1. Nella seconda serata di venerdì 29 ottobre, alle 23.30 su Italia 1, Studio Aperto “Live” dedicherà un servizio al carnevale d'autunno più folleggiante d'Italia, che si svolge a Corinaldo (Marche – AN) dal 29 al 31 ottobre. Il programma di approfondimento Live è uno dei più seguiti dal pubblico delle reti nazionali e la scorsa settimana si è aggiudicato la leadership dei dati di ascolto per la seconda serata. Non è la prima volta che Corinaldo e la sua Festa delle streghe attraggono l'interesse dei media televisivi e salgono agli onori della cronaca nazionale di costume e società. In particolare il concorso di Miss Strega è stato seguito dalle reti Rai e Mediaset e le più belle e ammaliatrici streghe del terzo millennio in concorso si sono aggiudicate anche l’invito a trasmissioni televisive. Stavolta è tutta “Halloween – La Festa delle streghe” a diventare protagonista, la straordinaria scenografia da brividi racchiusa nella affascinante cinta muraria del quattrocento, le atmosfere dell'intero bellissimo borgo sorprendentemente allestito da centinai di volontari e l'entusiasmo di chi con passione e impegno ha disegnato 13 edizioni di un evento ormai noto a livello nazionale e nato in tempi non sospetti, nei quali la ricorrenza di Halloween non era ancora diventata una moda.

L’evento “Halloween – La Festa delle streghe” è infatti organizzato dall'Associazione Turistica Pro Loco di Corinaldo con il patrocinio del Comune di Corinaldo e il sostegno attivo di centinaia di volontari di generazioni diverse che mettono a disposizione le proprie competenze.

Acqualagna, 45esima Fiera Nazionale del Tartufo Bianco


45^ Fiera Nazionale del tartufo Bianco
31 ottobre 1.6.7.13.14 novembre 2010

La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Ottobre e Novembre è l’evento più importante che ha permesso ad Acqualagna di diventare la Capitale del Tartufo. Ogni anno è raggiunta da una folla di turisti non solo Italiani ma anche molti tedeschi e inglesi per non parlare di alcune comitive di giapponesi e americani. Gli stand espositivi sono circa un centinaio, la Piazza centrale si trasforma in un salotto dove solo qui si possono ammirare, annusare e acquistare quintali su quintali di tartufo fresco per non tralasciare tutti gli altri prodotti di qualità quali salumi vino miele e formaggio prodotti nelle nostre zone. La fama e il target qualitativo dell’evento richiama ormai anche produttori nazionali e internazionali che vengono selezionati e mostrano e vendono solo il meglio della propria produzione di nicchia. Insomma un salone del gusto firmato qualità ma soprattutto tradizione, storia, sapore autentico. L’afflusso di gente ha toccato i 100. mila visitatori per non parlare di politici e vips di ogni tipo che affollano ogni giornata di fiera. La fiera è una grande vetrina,il volano di tutta l’economia territoriale,il punto di partenza delle strategie di marketing territoriale che contraddistinguano Acqualagna nella Regione Marche.

Salotto da gustare

Forte del grande successo ottenuto nelle precedenti edizioni, l’area dedicata al contest culinario verrà ampliata e potenziata. In essa si svolgeranno quotidianamente dimostrazioni, eventi enogastronomici, degustazioni. Nell’organizzazione si punterà sulla qualità, selezionando i prodotti più pregiati e gli chef più famosi, che potranno ben rappresentare il territorio di provenienza. Oltre agli chef dei più rinomati ristoranti d’Italia, ogni anno ci raggiunge uno chef di fama internazionale come Luigi Gerosa, executive Chef del Burj Al Arab di Dubai, e Andrea Tranchero, executive Chef del Ristorante Armani di Tokyo. La cucina verrà allestita come una vera e propria platea teatrale, nella quale i principali ristoratori italiani presenteranno ricette e trucchi di un’arte culinaria che rispecchi il loro territorio. Gli spettatori potranno seguire in diretta tutte le varie fasi della preparazione di un piatto, mentre esperti gastronomi terranno delle vere e proprie lezioni di cucina per insegnare a tutti coloro che lo vorranno come si sceglie, si prepara e si cucina una ricetta. Presso il Salotto trovano spazio anche le aziende agroalimentari espositrici e gli sponsor che possono utilizzare questo luogo per presentare prodotti, anteprime, incontrare nuovi clienti.

http://www.acqualagna.com

Cinema e Risorgimento: il corso della Libera Università per Adulti di Senigallia


Sta per partire il nuovo anno accademico della Libera Università per Adulti di Senigallia (LUAS), che si articola in un’ampia serie di corsi su diverse materie, rappresentando una importante occasione per un fecondo confronto culturale ed approfondimento scientifico.

La LUAS, per l’ampia partecipazione che può vantare e per il rigore scientifico ed attualità delle materie sulle quali si incentrano i corsi, può essere certamente considerata una delle Istituzioni culturali più radicate e vitali della città di Senigallia. La sua offerta formativa nel tempo si è sempre più arricchita e qualificata, offrendo proposte culturali interessanti calibrate anche su temi di grande attualità.

La Mediateca delle Marche collabora alla didattica della LUAS per le lezioni sul cinema, con il corso “I Mestieri del Cinema” che quest’anno avrà per oggetto il tema: “Cinema e Risorgimento”

Di seguito il programma con i relatori e il calendario delle lezioni.

I MESTIERI DEL CINEMA
Cinema e Risorgimento
Responsabile Prof. David Murolo
“in collaborazione con la Mediateca delle Marche”

Relatori:
David Murolo, Roberto Ferretti, Roberto Nisi, Paolo Montanari, Giorgio Tabanelli.

Programma:
In una società dominata dalle tecnologie dell’informazione che pervadono lo spazio comunicativo personale e plasmano modelli relazionali su scala mondiale, il racconto della Storia risulta spesso smarrire il rapporto corretto con le fonti in funzione di una argomentazione magari attraente ma molte volte superficiale e ideologica nell’aggregare gli infiniti tasselli di un mosaico composito.
Locandina di "1860" film di Alessandro Blasetti

Locandina di "1860" film di Alessandro Blasetti

Dunque, prima di addentrarci alla visione di una pellicola storica bisogna dotarsi di un certo spirito di analisi che tenga presente sia il livello della narrazione soggettiva di qualcuno che per noi racconta una storia, sia il livello produttivo, culturale e sociale in cui il film, autori e maestranze nascono, vivono e crescono.

Pertanto il corso Cinema 2010/11 della LUAS intende offrire la possibilità di accostarsi alla visione critica del film storico affrontando il rapporto non facile della produzione cinematografica italiana col Risorgimento quale occasione di ulteriore omaggio per il 150° anniversario dell’unificazione nazionale.
Attraverso i film e gli episodi maggiormente significativi e gli sguardi d’autore si approfondiranno gli anni del Risorgimento, raccontando la storia di una cultura cinematografica italiana che in modo spesso individuale, frammentato e con lunghe pause si è confrontata col tema e con la società. I relatori percorreranno la filmografia italiana d’argomento risorgimentale attraverso le principali linee di tendenza quali quelle epiche, avventurose, romantiche, ideologiche e patriottiche, concentrandosi criticamente su singoli episodi e autori capaci di restituirci il clima e l’aura dell’Epoca rievocata, rilevando le contraddizioni ma al contempo mettendo in risalto gli echi e l’efficacia comunicativa e poetica.

Si vuol mostrare così la complessità e i diversi punti di vista della realtà storica risorgimentale i cui temi ancora oggi sono presenti e vivi (basti pensare su tutti la contrapposizione costantemente in atto tra unità e federalismo o quella relativa alla visione laica dello Stato), augurandoci di poter contribuire ad affinare la capacità critica, il gusto estetico, ampliando la possibilità di nuove visioni di un passato che ritorna sempre a indicare le possibili rotte del futuro..

Sede del corso:
Sala Conferenze Biblioteca Comunale Antonelliana

Calendario lezioni:
22 novembre (2010), 13 gennaio, 24 gennaio, 21 febbraio, 21 marzo (2011)



Coordinatore e responsabile scientifico:
Prof. Luigi Vittorio Ferraris

Iscrizioni:
Gli interessati possono rivolgersi presso l’Ufficio Pubblica Istruzione di Senigallia (situato in via Marchetti 73) negli orari di apertura: tutte le mattine dalle 9 alle 12 e il martedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30. Qui potranno trovare l’apposito modulo da compilare e riconsegnare per formalizzare l’iscrizione.

Per informazioni:
Segreteria organizzativa: Ufficio Educazione e Formazione
Via Marchetti, 73 – Senigallia.
Tel. 0716629347 – Fax: 0716629349
E-mail: puis02@comune.senigallia.an.it

Al Museo del Balì, "Per non perdere la zucca!"


Per non perdere la zucca!

Al Museo del Balì ultima domenica dedicata a una scienza... da paura!


Proprio in coincidenza della festa di Halloween si apre in bellezza il ciclo delle ultime domeniche del mese. Domenica 31 ottobre il Museo del Balì aspetta i suoi visitatori, grandi e piccoli, mascherati o no, per un'apertura all'insegna di questa simpatica tradizione d'oltreoceano.


Per l'occasione, oltre a scoprire la storia delle origini della festa grazie a un particolare allestimento a tema nelle stanze del museo e nel planetario, il pubblico potrà assistere a piccoli esperimenti di chimica. Declinando infatti la scienza, ospite fissa del Museo del Balì, con la tradizione “magica” della festa di Halloween si ottiene una reazione “esplosiva” che lascerà tutti a bocca aperta. Gli esperimenti di chimica permettono, infatti, di scoprire le trasformazioni che governano la natura fornendo risultati sorprendenti più di quanto qualsiasi effetto magico o legge soprannaturale.


Si ricorda che l'evento rientra nell'orario di apertura del museo (15:00 – 19:30) e non necessita di prenotazione.


L'iniziativa fa parte de Le domeniche al Balì: ogni ultima domenica del mese l'apertura del museo rappresenta una ghiotta occasione “per fare di più” dedicata a tutta la famiglia. Oltre all'ingresso gratuito per i bambini sotto i 10 anni, il museo organizza attività extra comprese nel prezzo del biglietto.


Per ulteriori informazioni telefonare allo 0721 892390 negli orari di ufficio oppure scrivere una mail a info@museodelbali.org.

mercoledì 27 ottobre 2010

Sant'Elpidio a Mare, Tutti in Scena: stagione teatrale 2010-2011


Teatro “Luigi Cicconi”

www.teatrosem.it



TUTTI IN SCENA

STAGIONE TEATRALE 2010/2011

PROSA e DANZA



9 dicembre 2010

Indie Occidentali

COL PIEDE GIUSTO

di Angelo Longoni

con Amanda Sandrelli, Blas Rocha Rey

regia Luca Barbareschi



11 gennaio 2011

TSA Teatro Stabile D’Abruzzo

SCENE DA UN MATRIMONIO

di Ingmar Bergman

con Daniele Pecci, Federica Di Martino

regia Alessandro D’Alatri



27 gennaio 2011

LuxT srl

CENA A SORPRESA

di Neil Simon

con Giuseppe Pambieri, Lia Tanzi, Giancarlo Zanetti

regia Giovanni Lombardo Radice



17 febbraio 2011

Agenzia della Danza-Mvula Sungani

NON SOLO BOLERO

con Kledi Cadiu

coreografia Mvula Sungani



12 marzo 2011

Antheia srl

L’APPARTAMENTO

di Billy Wilder

con Massimo Dapporto, Benedicta Boccoli

regia Patrick Rossi Gastaldi



25 marzo 2011

Comp. Accademia dello Spettacolo di Ortona - Coproduzione con Teatro Stabile d'Abruzzo

NUNSENSE … LE AMICHE DI MARIA

MUSICAL

di Dan Goggin

regia e Coreografie Fabrizio Angelini



Inizio spettacoli ore 21.15



Biglietteria per “Stagione di Prosa e Danza”

Abbonamento a n. 6 spettacoli

* Giovedì 25 e Venerdì 26 novembre 2010

diritto di prelazione (con conferma del posto) agli abbonati alla stagione teatrale 2009/2010

Dalle ore 18.00 alle ore 20.00 presso la biglietteria del Teatro “Luigi Cicconi”

Dalle ore 9.30 alle ore 13.30 presso la sede di Eventi Culturali

* Mercoledì 1, Giovedì 2 e Venerdì 3 dicembre 2010

nuovi abbonamenti

Dalle ore 18.00 alle ore 20.00 presso la biglietteria del Teatro “Luigi Cicconi”

Dalle ore 9.30 alle ore 13.30 presso la sede di Eventi Culturali



Platea: Intero € 90,00 - Ridotto € 60,00

Galleria: Intero € 75,00 - Ridotto € 50,00



Abbonamento “Lui&Lei” – riservato alle coppie che acquistano due abbonamenti congiuntamente:

Platea: Intero € 80,00 - Ridotto € 50,00

Galleria: Intero € 65,00 - Ridotto € 40,00



Ingresso singolo spettacolo

Platea: Intero € 18,00 - Ridotto € 15,00

Galleria: Intero € 15,00 - Ridotto € 10,00



Formula Zapping per 3 spettacoli a scelta acquistati congiuntamente:

Platea: Intero € 45,00

Galleria: Intero € 36,00


Riduzioni

Giovani under 25 anni e Over 60 anni.



Special Price per Giovani fino a 29 anni: l’Informagiovani di Sant’Elpidio a Mare dà l’opportunità di acquistare al prezzo speciale di € 10,00 n. 10 biglietti per ciascun spettacolo della stagione di prosa e danza 2010/2011.

Urbino, il giovedì si tinge di musica live: Forbidden Colors



DICKS&DECKS EVENTI PRESENTA:

FORBIDDEN COLORS!



Il giovedì urbinate si tinge di musica live!

Cinque colori dell'arcobaleno per cinque concerti, suddivisi in due categorie in base al mood degli artisti che interverranno:



:::: HOT COLORS (ELECTRIC SOUNDS_band che suonano in elettrico) ::::

:::: FROZEN COLORS (ACOUSTIC SOUNDS_band che suonano in acustico) ::::



Dopo la piu' che positiva esperienza di Pesarock 2010, l'agenzia di eventi urbinate torna con una rassegna d live che avrà come cornice il pub IL PORTICO, in pieno centro storico ad Urbino.



La collaborazione tra Dicks&Decks e lo staff del locale, punta a fornire una valida e completa alternativa per trascorrere al meglio il famoso "giovedì urbinate", serata di punta per l'intrattenimento sia della popolazione studentesca che di quella cittadina.



Ogni evento sarà tematico, dedicato al colore che da il nome alla serata stessa.



Si comincia alle 20.00 con un ricco aperitivo a buffet, allietato da una jam session aperta che coinvolgerà chiunque voglia cimentarsi nell'improvvisazione musicale.



Alle 22.00 scatta l'ora del live, che di settimana in settimana proporrà al pubblico alcune tra le piu' interessanti realtà musicali locali e non.



L' aftershow è invece dedicato al dj set in podcast dei migliori dj di Urbino e provincia (dj vic e StereoAnnie dell'associazione Electrofuckers, TeleRultz ed altri).





Questo il calendario delle serate:





:::: HOT COLOURS (ELECTRIC SOUNDS) ::::



4 NOVEMBRE: CLOCKWORK ORANGE NIGHTcon

Bullet with Butterfly Wings ( Stoner, Urbino)www.myspace.com/bulletbutterflywings



18 NOVEMBRE: CRIMSON KING NIGHTcon

Montezuma (Post Rock, Pesaro)www.myspace.com/montezumaband







:::: FROZEN COLOURS (ACOUSTIC SOUNDS) ::::



11 NOVEMBRE: BLUE ORCHID NIGHT con

Boogie Boy Guescio (Trash Blues, Fano)www.myspace.com/purpleguescio



25 NOVEMBRE: YELLOW SUBMARINE NIGHTcon

Glitterball (Synth Pop, Pescara)www.myspace.com/glitterballband



2 DICEMBRE: VELVET GREEN NIGHTcon

Marie Antoniette (Folk, Pesaro)www.myspace.com/marieantoniettesings





:::: INGRESSO LIBERO! :::::::: PROMOZIONI ALCOLICHE SETTIMANALI!!! ::::





:::: Media Partners :::: OPEN HOUSE - TERRITORIO MUSICALE - RADIO URCA - OSSERVATORI ESTERNI - ELECTROFUCKERS - MUSIC CLUB



Forbidden Colors.....CHOOSE YOUR COLOR!

5 COLORI DELL'ARCOBALENO PER 5 CONCERTI, OGNUNO ABINATO AL MOOD DELLE BAND E SUDDIVISI IN DUE CATEGORIE :HOT COLOURS (ELECTRIC SOUNDS), FROZEN COLOURS (ACOUSTIC SOUNDS)




:::: HOT COLOURS (ELECTRIC SOUNDS) ::::

4 NOVEMBRE: CLOCKWORK ORANGE NIGHT
Bullet with Butterfly Wings ( Stoner, Urbino)
www.myspace.com/bulletbutterflywings


18 NOVEMBRE: CRIMSON KING NIGHT
Montezuma (Post Rock, Pesaro)
www.myspace.com/montezumaband





:::: FROZEN COLOURS (ACOUSTIC SOUNDS) ::::

11 NOVEMBRE: BLUE ORCHID NIGHT
Boogie Boy Guescio (Trash Blues, Fano)
www.myspace.com/purpleguescio


25 NOVEMBRE: YELLOW SUBMARINE NIGHT
Glitterball (Synth Pop, Pescara)
www.myspace.com/glitterballband


2 DICEMBRE: VELVET GREEN NIGHT
Marie Antoniette (Folk, Pesaro)
www.myspace.com/marieantoniettesings




:::: PRE-LIVE ::::
APERITIVO-BUFFET CON JAM SESSION


:::: AFTERSHOW ::::
"DJSET ON PODCAST"
(DJ Vic, StereoAnnie, TeleRulZ, SunSeaMilla Crew, ecc.) ::::




:::: INGRESSO LIBERO! ::::
:::: PROMOZIONI ALCOLICHE SETTIMANALI!!! ::::




:::: Media Partners ::::
OPEN HOUSE - TERRITORIO MUSICALE - RADIO URCA - OSSERVATORI ESTERNI - ELECTROFUCKERS - MUSIC CLUB

Fano, l'associazione Stazioni Mobili omaggia Pasolini con “Che cosa sono le nuvole”


2 novembre 2010: sono passati 35 anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini. Poeta romanziere cineasta giornalista e intellettuale sui generis, Pasolini ha lasciato un segno indelebile nel panorama culturale italiano e non solo. Personaggio emblematico nella vita così fino alla sua tragica scomparsa.
In sintonia con le iniziative che si terranno in quella data in tutta Italia, l’associazione Stazioni Mobili omaggia Pasolini con “Che cosa sono le nuvole”, Martedì 2 novembre al Cinema Masetti.

Programma:
Ore 20.30 Suggestioni visive con buffet a cura della Bottega del Commercio Equo solidale.
0re 21.15 “Un omaggio a Pasolini” nel ricordo personale di Katia Migliori (docente di retorica e storia della critica all’Università degli Studi di Urbino “Carlo BO”)
Ore 21.30 Proiezione del film “Comizi d’amore” (1964 – 88 min)
Comizi d’amore è un’inchiesta visiva diretta da Pasolini nel 1964 in giro per l’Italia, nata dal forte desiderio di conoscere le opinioni degli italiani sulla sessualità, sull'amore e sul buon costume per osservare come sia cambiata negli ultimi anni la morale del paese. Un trattato sociologico estremamente attuale.
All'interno del film ci sono anche le opinioni autorevoli di amici di Pasolini come Alberto Moravia, Cesare Musatti, Adele Cambria e Oriana Fallaci.
L’ingresso è di € 5.00 per il cinema e € 2.00 per il buffet.

Pesaro, workshop gratuito di Ludovico Pratesi, al via la “tre giorni” del “Premio Aperitivo Illustrato”


Giovedì 28 ottobre, ore 19, al Centro Arti Visive Pescheria. Sabato 30 inaugurazione della mostra dei partecipanti al concorso d’arte contemporanea e proclamazione ufficiale del vincitore



PESARO – Prenderà il via domani, giovedì 28 ottobre, alle ore 19, con un workshopgratuitodi Ludovico Pratesi al “Centro Arti Visive Pescheria” di Pesaro (sul tema “La Costante è il percorso. Dal Rinascimento all’Arte Contemporanea”), la “tre giorni” di iniziative legate al “Premio d’Arte internazionale Aperitivo Illustrato”, promosso e organizzato dall’associazione “Hansel & Greta”, “Aperitivo Illustrato Magazine” e “Gretassociati srl”, in partnership con il Centro Arti Visive Pescheria, con la collaborazione dell’associazione culturale ArteM ed i patrocini di Comune di Pesaro, Provincia e Regione Marche. Protagonista assoluta delle tre giornate sarà la creatività grafica, pittorica, fotografica, multimediale, in poche parole l’opera d’arte nelle sue tante sfaccettature. Venerdì 29 ottobre, alle 19, allo Scalone Vanvitelliano (Piazza del Monte, vicino ex chiesa di Santa Maria Maddalena), verrà inaugurata la collettiva di illustratori e fotografi del mensile “L’Aperitivo Illustrato”, mentre sabato 30 ottobre, alle ore 18, all’ex Chiesa La Maddalena, grande evento conclusivo con la mostra collettiva dei finalisti del Premio e la proclamazione ufficiale del vincitore, cioè dell’artista che secondo la giuria ha meglio interpretato il tema del concorso. La mostra resterà aperta con ingresso libero fino al 14 novembre (tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 18 alle 20).
Alla proclamazione dei vincitori e alla consegna dei premi interverranno Gloriana Gambini (assessore alla Cultura del Comune di Pesaro), Gaetano Vergari (Direttore Centro Arti Visive Pescheria), Paolo Pasi (giornalista e scrittore), Adriano Baccilieri (Direttore Accademia Belle Arti di Bologna), Enrico Manelli (docente di scenografia nella stessa Accademia) e Pia Capelli, giornalista e critico d’arte contemporanea, collaboratrice per le pagine della Domenica de “Il Sole 24 Ore” e art columnist di “Elle”. Sarà presente anche Christina Magnanelli Weitensfelder, curatrice dell’evento che verrà presentato da Michele Ciaffoncini, presidente dell’Associazione Culturale Arte-m. Alle ore 21 seguirà una cena di gala all’Alexander Museum Palace Hotel (info e prenotazioni tel 0721.34441).Le tre serate sono a ingresso libero, seguirà aperitivo offerto dagli organizzatori.

Cupra Marittima, inaugurata la collettiva “La Gaia Età” alla Galleria Marconi


Domenica 24 ottobre si è inaugurata la collettiva “La Gaia Età” che si avvale della cura e del testo critico di Renato Bianchini. La mostra presenta l'esperienza di quattro giovani artisti catanesi raccolti intorno a Francesco Insinga, già noto presso lo spazio marchigiano



Gli artisti, che costituiscono il cast dell'esposizione, sono Roberto D'Alessandro, Marco Incardona, Francesco Insinga, Lidia Tropea, e Fabrizio Spucches. L'artista Marco Incardona si avvale della collaborazione del performer Salvatore Di Gregorio.

La Gaia Età è organizzata in collaborazione con la Galleria White Project di Pescara ed è il secondo appuntamento della rassegna Troppo (la Galleria Marconi esagera),



“Il contesto paesaggistico etneo diventa lo sfondo di una realtà giovanile che fa da baricentro ad una iconografia dalla qualità compositiva classica e di gusto pittorico, pur se i linguaggi utilizzati dagli artisti sono derivanti da altre discipline. Così fotografie, video e performances offrono una molteplicità di immagini che diventano rappresentazione di un meraviglioso scenario, di derivazione arcadica, che si porge gradevolmente allo sguardo degli spettatori.

In mostra le emozioni sono il modello principe dell'eloquente esaltazione della giovinezza, anche quando con la forza della modernizzazione tratta argomenti dell'attualità contemporanea raccontati attraverso le immagini della video arte con realismo e ironia per fare, in questo caso, da preludio al susseguirsi di fatti improvvisi”. (Renato Bianchini)


Una nuova rassegna per il sedicesimo anno di attività, in una Galleria Marconi rinnovata nella forma ma fortemente radicata nella sostanza del proprio percorso di ricerca, già questo sembrerebbe Troppo. Ma non ci può bastare. La speranza è lavorare ancora con la coerenza, la testardaggine e la voglia di crescere, restando sempre al passo con i tempi, cogliendo idee e mutamenti della nostra epoca, e anche questo sembrerebbe Troppo. Non c’è arroganza, né immodestia, ma la rassegna 2010 2011 si intitola proprio Troppo (la Galleria Marconi esagera), perché in un mondo dove la crisi è presente e tocca purtroppo la vita di milioni di persone, dove tutti noi siamo sottoposti a tagli e a restrizioni dei diritti fondamentali, abbiamo avvertito il desiderio di debordare, non solo fisicamente.



Galleria Marconi di Franco Marconi

C.so Vittorio Emanuele, 70

63012 Cupra Marittima (AP)

tel 0735778703

e-mail galleriamarconi@vodafone.it

web http://www.siscom.it/marconi

Jesi, in vendita gli abbonamenti per la stagione 2010-2011 della Fondazione Pergolesi Spontini


Dopo la fase dedicata alla prelazione degli abbonati alla scorsa stagione, da sabato 30 ottobre sono in vendita gli abbonamenti per la stagione 2010.2011 della Fondazione Pergolesi Spontini che comprende la programmazione dei teatri di Jesi, Maiolati Spontini, Montecarotto e Monte San Vito



La vendita degli abbonamenti si svolge presso la biglietteria del Teatro Pergolesi, da mercoledì a sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 17 alle 19.30. Questi i costi degli abbonamenti. Per il Teatro Pergolesi di Jesi da 50 euro a 110 euro più il diritto di prelazione per l’acquisto dei biglietti per il musical Jesus Christ Superstar (da 25 euro a 40 euro), per il Teatro Spontini di Maiolati da 50 euro a 70 euro, per il Teatro Comunale di Montecarotto e il Teatro La Fortuna di Monte San Vito da 20 euro a 38 euro. Teatro Ferrari fuori abbonamento.

Il ricco cartellone della Fondazione Pergolesi Spontini è realizzato in collaborazione con l’AMAT e gli Assessorati alla Cultura dei Comuni di Jesi, Maiolati Spontini, Montecarotto, Monte San Vito e San Marcello e con il contributo di Banca Popolare di Ancona e Sogenus. Il cartellone dei cinque teatri - ognuno con la propria identità e, nello stesso tempo, in rapporto con gli altri così da integrarsi a vicenda e dar vita ad un’unica grande stagione teatrale - comprende anche alcuni degli spettacoli programmati per Scompagina/4 libri in scena con dedica a Valeria Moriconi, rassegna a cura del Centro Valeria Moriconi e per la stagione di Teatro Giovani realizzata con il Teatro Pirata.

L’abbonamento del Teatro Pergolesi comprende i seguenti spettacoli in cartellone. Il 22 e 23 gennaio il Teatro Nero di Praga in Dreams. Segue il 12 e 13 febbraio I casi sono due di Armando Curcio con Carlo Giuffrè e Angela Pagano e il 5 e 6 marzo Alessandro Gassman con Roman e il suo cucciolo. Il 19 e 20 marzo è la volta del teatro-canzone inventato da Giorgio Gaber E pensare che c’era il pensiero nell’interpretazione di Maddalena Crippa (nella foto). Infine il 2 e 3 aprile La scuola delle mogli, commedia-farsa di Molière reinterpretata in maniera originalissima e in chiave musicale da Valter Malosti.

Il cartellone del Teatro Spontini di Maiolati presenta l’11 dicembre Col piede giusto con Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey; il 16 gennaio Die panne. La notte più bella della mia vita con Gian Marco Tognazzi; il 5 febbraio Oblivion show, per la regia di Gioele Dix; Rocco Papaleo il 13 marzo con Eduardo: più unico che raro! e l’8 maggio, per Scompagina/4, il nuovo spettacolo di Marco Paolini Itis Galileo.

Di notevole interesse anche gli spettacoli negli altri teatri della Fondazione: al Teatro La Fortuna di Monte San Vito il 29 gennaio si inaugura con Il sogno di Ipazia (Scompagina/4) per la regia di Carlo Emiliio Lerici. Seguiranno il 19 febbraio Pasticceri. Io e mio fratello Roberto e 1981. All’inizio era godimento il 26 febbraio e, infine, il 26 marzo Napoleone magico imperatore, interpretato dal mitico Sergio Bini in arte Bustric.

Al Teatro di Montecarotto l’8 gennaio andrà in scena Liberate le aragoste, una commedia scritta e diretta da Francesco Bonelli. Di un’altra commedia, Hula hop, in cartellone il 20 febbraio, sarà autore e protagonista Antonio Lucarini. La stagione prosegue il 24 marzo con Una questione di vita e di morte di e con Luca Radaelli mentre, per la rassegna Scompagina/4, è in programma il 9 aprile Toni Ligabue interpretato dal comico Vito.

A questo proposito, per saperne di più, dalla diretta voce dei protagonisti, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Montecarotto organizzerà venerdì 29 ottobre alle ore 21 presso la sala del Consiglio Comunale di Montecarotto un incontro di presentazione alla cittadinanza della stagione di prosa del Teatro Comunale.

Per informazioni: Fondazione Pergolesi Spontini 0731 215643, www.fondazionepergolesispontini.com.

Corinaldo, arriva la 13esima edizione di "Halloween – La Festa delle Streghe”!


Benvenuti ad “Halloween – La Festa delle Streghe”! Dal 29 al 31 ottobre, il borgo di Corinaldo, tra i più belli d'Italia, torna a vestirsi da Capitale Italiana di Halloween e a ospitare la XIII edizione del più folleggiante carnevale d'autunno.



L'entrata al borgo dalle 17.17 è libera, l'uscita non garantita... Tanti gli appuntamenti serali: il concorso di Miss Strega che quest'anno, il 29 ottobre, celebra l'importante traguardo del decennale condotto da Marco Liorni, con la affascinante Madrina delle aspiranti streghe Anna Safroncik; lo spettacolo “Dracula” a cura degli Sbandieratori del Gruppo Storico Combusta Revixi e le performance delle Dark Angels, corpo di ballo di Halloween; la musica diffusa per ballare all'aperto in piazza, sotto il cielo di fine ottobre con Radio Halloween (in collaborazione con Radio Arancia) alla cui consolle, nella Halloween Night del 31 ci sarà uno special guest, il popolare Daniele Bossari dj. L’evento è organizzato dall'Associazione Turistica Pro Loco di Corinaldo con il patrocinio del Comune di Corinaldo e il sostegno attivo di centinaia di volontari che mettono a disposizione le proprie competenze nel ridisegnare il borgo “da brividi”.

La straordinarietà di Halloween a Corinaldo sta infatti in particolare nell'allestimento del paese. Tutto il borgo si trasforma e fa da sorprendente scenografia alla Festa delle Streghe con una ambientazione accuratissima. La suggestione delle mura quattrocentesche che cingono il borgo per un chilometro e racchiudono la Festa delle Streghe, catapulta il visitatore in un tempo fuori dal tempo. Camminamenti, scale, piazzette, torrette e arcate si prestano a diventare Tunnel della Paura, Torretta delle Trasformazioni, Cunicolo della Trepidazione. Il paese diventa un magico regno popolato da streghe, stregoni, elfi, pipistrelli giganti, vampiri, gnomi e una miriade di strane creature che si aggirano liberamente. In questa ambientazione si svolgono i tanti momenti di spettacolo, laboratori, musica diffusa per le strade, intrattenimento.

La Festa delle Strehge di Corinaldo si apre venerdì 29 ottobre con l'incoronazione di Miss Strega, concorso originale e unico che premia la fantasia nell'interpretare la Strega del Terzo Millennio. Ventuno aspiranti streghe, affiancate dalla Madrina Anna Safroncik, sfilano sotto gli occhi attenti di una Gran Giuria di esperti. La serata sarà condotta da Marco Liorni, già gran cerimoniere di Miss Strega nel 2007. La serata avrà inizio alle 21.15 in Largo XVII Settembre 1860. A mezzanotte, l'incoronazione e la cerimonia di benvenuto alla nuova strega 2010. Nella giornata del 29, alle 9 di mattina la mascotte di Halloween Zucchino farà visita ai bambini delle scuole di Corinaldo con i quali sono poi previsti spettacoli durante la Festa delle streghe (sabato alle 17.30).

Tante le occasioni pensate per i più piccoli in tutti i tre giorni di manifestazione, spettacoli, giochi, laboratori ludo-artistici pomeridiani per scacciare le paure nel Loggiato del Comune con i pagliacci Ampano, Fragolino, Prezz, Scarpacotta e Fiorellino. Dalle 18, tutti i giorni della manifestazione, via via si attivano le varie attrazioni, il Luna park dell'orrore con giostre domatori clown chiromanti di tutte le epoche, gli spettacoli di artisti di strada itineranti, il Macinino Scacciapensieri in Piazza Il Terreno, i Mercatini di Halloween e degli Artigiani. Sabato anche una gothic belly dance "Eko Eko Aradia" in Piazza Il Terreno alle 19. Chi vuole immergersi a pieno nell'atmosfera può entrare dalle 19.15 nella Torre delle Trasformazioni e da spettatore trasformarsi in attore di Halloween! Le taverne saranno aperte dalle 19.30 alle 01.30 (sabato fino alle 02), con degustazioni di piatti tradizionali accompagnati da ottimi vini. La Taverna Il Tempio del Tempo sarà aperta anche a pranzo dalle 12 nelle giornate di sabato 30 e domenica 31 ottobre.

Nelle stesse giornate di sabato e domenica, dal pomeriggio il centro di Corinaldo si anima di musica itinerante con il Macinino Scacciapensieri e di musica diffusa e intrattenimento grazie a Radio Halloween, in collaborazione con Radio Arancia Network (frequenze 92,6 Mhz), con collegamenti anche in diretta. Nella serata di sabato, due gli appuntamenti da non perdere: alle 21.30, lo spettacolo Dracula, a cura degli Sbandieratori del Gruppo Storico Combusta Revixi, reinterpretazione del mito senza tempo di Dracula, il conte Vlad III, misticismo, storia e fantasia, una osmosi di luci, suoni e colori, fanno da sfondo al più potente sentimento che sovrasta tutti tempi, vince ogni terrore e libera da ogni dannazione... l'amore.; alle 22.45 Passato presente e Futuro, spettacolo delle Dark Angels, corpo di ballo di Halloween (domenica anche alle 21.30). Dalle 23.30, spazio a Radio Disco-Halloween in Piazza del Terreno con l'animazione di Radio Arancia Network.

Nella giornata di domenica 31, l'Halloween Day, Corinaldo inizierà a popolarsi dalle prime ore del mattino in attesa della profezia della Tredicesima Ora che scatterà a mezzanotte. A celebrare il tempo che scorre ci sarà la consolle della Halloween Night con Daniele Bossari, special dj (dalle 23.30). Dalle 21, tutti in Piazza Il Terreno per ballare con i ritmi di Radio-Disco Halloween. Nelle giornate di 30 e 31 ottobre saranno a disposizione i “bus fantasma”, servizi navetta (biglietto 1 euro) verso il centro incantato di Corinaldo per Halloween. L'ingresso alla manifestazione è libero.

martedì 26 ottobre 2010

Macerata, stagione 2010.2011 del Teatro Lauro Rossi


Dopo la fase dedicata alla prelazione degli abbonati della scorsa stagione, da mercoledì 13 ottobre sono in vendita gli abbonamenti per la stagione 2010.2011 del Teatro Lauro Rossi di Macerata promossa dal Comune di Macerata e dall’AMAT in collaborazione con la Regione Marche e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali



Questi i costi degli abbonamenti: primo settore euro 184, secondo settore euro 144 ridotto euro 92. La vendita si svolge presso la biglietteria dei Teatri (tel. 0733 230735) tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle ore 17 alle 19.30.

Un cartellone ricco e di qualità connota la proposta del Teatro Lauro Rossi. La stagione percorre come lo scorso anno due linee di programmazione: la tradizionale Stagione di Prosa con grandi interpreti, maestri della scena ed esperienze di danza internazionali e Ricerche in corso, erede della rassegna Altri percorsi e nuovo contenitore per promuovere le attività teatrali (teatro e danza) nelle sfaccettature più rappresentative della sensibilità contemporanea. L’inaugurazione il 4 e 5 novembre è con Beijing Dance Theatre, compagnia di danza tra le più apprezzate al mondo, a Macerata in esclusiva regionale con Stirred from a Dream. Il nuovo anno si apre, l’8 e 9 gennaio, con un testo contemporaneo, Art di Yasmina Reza interpretato da tre attori di talento come Alessio Boni, Alessandro Haber, Gigio Alberti e diretto da Giampiero Solari. La stagione prosegue il 18 e 19 gennaio con un grande uomo di teatro Gabriele Lavia, interprete e regista de Il malato immaginario di Molière.

Luca Ronconi, maestro indiscusso nel panorama teatrale internazionale porta in scena per il Piccolo Teatro di Milano il 29 e 30 gennaio I beati anni del castigo, un romanzo di formazione di Fleur Jaeggy con in scena una strepitosa Elena Ghiaurov. Alvis Hermanis regista lettone direttore artistico del Nuovo Teatro di Riga e recente vincitore del IX Premio Europa Nuove Realtà Teatrali, firma la regia di Le signorine di Wilko di Jaroslaw IwaszKiewicz (12 e 13 febbraio).

L’appuntamento con i grandi classici è affidato ad Amleto – l’1 e 2 marzo – nella lettura che ne la giovane regista marchigiana Valentina Rosati, diplomata all’Accademia Nazionale Silvio D’Amico. Tra gi interpreti Luca Marinelli, giovane attore noto al grande pubblico come coprotagonista del film La solitudine dei numeri primi. Dopo 44 anni dall'uscita del famoso e premiatissimo film che ha fatto epoca e che ha lanciato il grande Marco Bellocchio a livello internazionale, il Teatro Lauro Rossi il 23 e 24 marzo ospita I pugni in tasca con protagonisti Ambra Angioini e Pierluigi Belloccio e Stefania De Santis alla regia. Processo a Cavour è il titolo del curioso spettacolo di Corrado Augias e Giorgio Ruffolo con Gherardo Colombo in scena il 13 e 14 aprile. Dopo la Beijing Dance Theatre, protagonista è ancora la danza nel contesto di Ricerche in corso (fuori abbonamento) il 10 novembre con la giovanissima coreografa canadese, Virginie Brunelle, considerata una vera promessa della danza (esclusiva regionale). Ricerche in corso prosegue il 24 febbraio con la compagnia Ricci/Forte, osannata dalla critica e amatissima dal pubblico a Macerata con Macadamia nut brittle e con Giorgio Felicetti, apprezzato artista marchigiano, interprete e autore di Mattei (10 marzo).

Per informazioni: biglietteria dei Teatri 0733 230735, Amat 071 2072439, www.amat.marche.it

Jesi, 43esima stagione lirica di tradizione del Teatro Pergolesi


Madama Butterfly di Puccini, Il Trovatore di Verdi e due titoli inusuali, Pomme D’Api e Monsieur Choufleuri restera chez lui le… di Offenbach, per la 43ª stagione lirica di tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi in programma da venerdì 12 novembre a domenica 19 dicembre. Coproduzioni con Ravenna, Bologna, Fermo, Cosenza, Ferrara, Pisa, Brindisi



Madama Butterfly di Giacomo Puccini inaugura venerdì 12 novembre alle ore 21 la 43ª stagione lirica di tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi. Repliche sabato 13 novembre alle ore 21 e domenica 14 novembre alle ore 16, con un’anteprima giovani riservata agli studenti che si terrà giovedì 11 novembre alle ore 16.

La tragedia giapponese in due atti su libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa dal dramma Madame Butterfly di David Belasco sarà proposta nell’allestimento della Fondazione del Teatro Comunale di Bologna in una coproduzione tra Fondazione Pergolesi Spontini, Teatro dell'Aquila di Fermo e Fondazione Nuovo Teatro Verdi di Brindisi, in collaborazione con Scuola dell’Opera di Bologna ed il Progetto Sipario.



L’opera è diretta da Nicola Marasco sul podio dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana. La regia è di Fabio Ceresa, le scene di Giada Abiendi, i costumi di Massimo Carlotto. Il Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini” è diretto da Davide Crescenzi. Nella compagnia di canto, Ludmilla Slepneva / Jasuko Sako (Cio-Cio-San), Rosa Bove / Elena Bresciani (Suzuki), Giuseppe Varano / Valter Borin (Franklin Benjamin Pinkerton), Miriam Artiaco (Kate Pinkerton), Marcello Rosiello / Jootaek Kim (Sharpless), Paolo Cauteruccio / Roberto Jachini Virgili (Goro), Mattia Olivieri / Giampiero Cicino (Principe Yamadori e Commissario imperiale), Dario Russo (lo zio Bonzo).

Sul palcoscenico jesino la parabola tragica di Butterfly, che da giovane fanciulla si trasforma ben presto in donna matura, scenicamente si traduce in un grande labirinto, dove la farfalla-Butterfly rimane imprigionata. Il forte cromatismo caratterizza l’intero spettacolo, a marcare in modo netto i sentimenti dei protagonisti.



Il secondo titolo in cartellone, sabato 27 novembre ore 21 e domenica 28 novembre ore 16, sarà Il Trovatore di Giuseppe Verdi, dramma in quattro parti di Salvatore Cammarano dal dramma El Trovador di Antonio Garcìa-Gutiérrez. L'opera sarà proposta in un allestimento di grande successo, quello di Ravenna Festival 2003, per una nuova coproduzione tra Fondazione Pergolesi Spontini, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro dell'Aquila di Fermo, Teatro Rendano di Cosenza, Teatro Comunale di Ferrara, Teatro di Pisa.

Regia scene e costumi sono di Cristina Mazzavillani Muti, che propone una lettura moderna ma con continui riferimenti alla tradizione dell'opera, e l'uso di tecnologie multimediali innovative come l'applicazione dell'immagine virtuale e la spazializzazione sonora (visual director, Paolo Miccichè). Nicola Paszkovski dirige l’Orchestra giovanile “Luigi Cherubini”. Il Coro del Teatro Municipale di Piacenza è diretto da Corrado Casati. Cantano Piero Pretti / Antonio Coriano (Manrico), Simge Büyükedes / Anna Kasjan (Leonora), Dario Solari / Alessandro Luongo (Conte di Luna), Anna Malavasi / Clara Calanna (Azucena), Luca Dall’Amico / Deyan Vatchkov (Ferrando), Laura Baldassari (Ines), Giorgio Trucco (Ruiz).



Il dittico Pomme D’Api e Monsieur Choufleuri restera chez lui le… di Offenbach, da sabato 18 dicembre al Teatro Pergolesi, è proposto nell’allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini e della Fondazione del Teatro Comunale di Bologna in collaborazione con Fondazione Teatro Comunale di Bologna, Teatro Rossini di Lugo, Festival della Valle d'Itria - centro Artistico Musicale Paolo Grassi, Fondazione Teatro Due di Parma, Scuola dell'Opera Italiana e lo IUAV di Venezia.

Salvatore Percacciolo dirige l’Orchestra del Progetto Sipario, la regia è a cura di Stefania Panighini, scene Lucia Ceccoli, costumi Manuel Pedretti. Nella compagnia di canto sono Anna Maria Sarra (Catherine), Mattia Campetti (Rabastens), Mattia Olivieri (Monsieur Choufleuri), Anna Corvino (Ernestine), Francisco Brito (Babylas), Chiara Amarù (Madame Balandard). Replica domenica 19 dicembre, anteprima giovani venerdì 17 dicembre.


L’operetta in un atto Pomme D’Api fu composta da Offenbach su testi di Ludovic Halévy e William Busnach, e debuttò a Parigi nel 1873. Monsieur Choufleuri è un’operetta buffa che Offenbach compone su libretto del Duca de Morny (sotto lo pseudonimo di M.de St.Remy) a cui collaborarono anche Ludovic Halévy, Hector-Jonathan Crémieux e Erneste L’Élpine. L’operetta venne rappresentata per la prima volta in forma privata a Parigi il 31 maggio 1861 alla presenza di Napoleone III. La prima rappresentazione per il pubblico ebbe luogo al Théâtre des Bouffes Parisiens di Parigi il 14 Settembre 1861.



La 43ª stagione lirica del Teatro Pergolesi di Jesi, organizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini guidata dall’Amministratore Delegato William Graziosi e del Direttore Artistico Gianni Tangucci, gode del finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche (Assessorato Beni e Attività Culturali), della Provincia di Ancona, del sostegno dello sponsor principale Banca Marche, dei privati riuniti nel raggruppamento Art Venture (Gruppo Pieralisi, Leo Burnett Italia, Moncaro, New Holland-Gruppo Fiat, S.E.DA., Starcom Italia), della Camera di Commercio di Ancona e della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi.





Biglietti: da 65 euro (platea) a 12 euro (loggione).

Info: tel. 0731-206888, www.fondazionepergolesispontini.com

Osimo, stagione teatrale 2010-2011


Città di Osimo
Asso
Amat

con il patrocinio di
Ministero Beni e Attività Culturali
Regione Marche

T e a t r o L a N u o v a F e n i c e
S T A G I O N E T E A T R A L E 2 0 1 0 / 2 0 1 1

domenica 21 novembre 2010
- residenza di riallestimento -
Teatro Stabile delle Marche - Teatro Eliseo
DANILO NIGRELLI, ARTURO CIRILLO, MONICA PISEDDU, SABRINA SCUCCIMARRA
Otello
di William Shakespeare
traduzione di Patrizia Cavalli
regia Arturo Cirillo

martedì 21 dicembre 2010
Indie Occidentali
GIAMPIERO INGRASSIA, CESARE BOCCI e GIOVANNI VETTORAZZO
Testimoni
scritto e diretto da Angelo Longoni

martedì 18 gennaio 2011
Indie Occidentali/Neraonda
GIAN MARCO TOGNAZZI e BRUNO ARMANDO
Die Panne
ovvero la notte più bella della mia vita
di Friedrich Durrenmatt
adattamento di Edoardo Erba
regia Armando Pugliese

lunedì 7 febbraio 2011
Mithos Group Produzioni Teatrali
ORNELLA MUTI, EMILIO BONUCCI e PINO QUARTULLO
L’ebreo
di Gianni Clementi
regia Enrico Maria Lamanna

domenica 13 marzo 2011
Associazione Culturale FlamenQueVive
FLAMENQUEVIVE
Pinturas
Il flamenco racconta Picasso
coreografie Maria José Leon Soto, Gianna Raccagni, Claudio Javarone
regia Gianna Raccagni

venerdì 8 aprile 2011
Teatro de Gli Incamminati / Diablogues - Compagnia Vetrano/Randisi
ENZO VETRANO, STEFANO RANDISI e MARGHERITA SMEDILE
Fantasmi
L’uomo dal fiore in bocca e Sgombero di Luigi Pirandello e frammenti da Totò e Vicé di Franco Scaldati
testo e regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi

fuori abbonamento
venerdì 25 marzo 2011
Artensemble
ENZO STORICO, CINZIA DISTEFANO e SANDRO SCAPICCHIO
Mo’ ve racconto… Roma!
Testi, aneddoti e canzoni nel viaggio dalla Roma Papalina ad oggi
di Enzo Storico e Cinzia Distefano

Ancona, Chiara Lagani presenta il libro “Fanny & Alexander,O/Z Atlante di un viaggio teatrale”


Ultimo appuntamento per la rassegna Gioventu’ bruciata . Il 26 ottobre alle ore 19 si tiene l’incontro con Chiara Lagani che presenta il libro Fanny & Alexander O/Z Atlante di un viaggio teatrale con a seguire video proiezioni dagli spettacoli del progetto a cura di Amat. L’incontro è ad ingresso libero. O/Z Atlante di un viaggio teatraleè edito da Ubulibri


La rassegna ha visto al lavoro le forze del teatro marchigiano Teatro Stabile delle Marche, Amat, Teatro del Canguro, Fondazione Teatro delle Muse, Hangar, Compagnia Belteatro con gli Enti di riferimento istituzionali Comune di Ancona, Provincia di Ancona, Regione Marche per una sinergia importante.



Questo volume, che ha un’importante precedente nella stessa collana in Ada romanzo teatrale per enigmi in sette dimore liberamente tratto da Vladimir Nabokov, vuole essere un’ulteriore tappa di un percorso teatrale pluriennale, iniziato nel 2007 e portato a termine nel giugno 2010, sviluppato attraverso spettacoli, residenze, laboratori, nel territorio nazionale e non solo: O/Z project prende le mosse dal Il meraviglioso mondo di Oz di Frank L. Baum, archetipo fondante di percorsi immaginativi che Fanny & Alexander esplora da tempo. Al centro la figura di Dorothy, una sorta di “avatar” dello spettatore, a condurci lungo dieci tappe spettacolari che uniscono teatro, performance, arte visiva, arte musicale e dell’ascolto.




scheda sul libro:



O/Z Atlante di un viaggio teatrale edito da Ubulibri
Con Chiara Lagani, Luigi de Angelis, Marco Cavalcoli e Francesca Mazza

Questo volume, che ha un’importante precedente nella stessa collana in Ada romanzo teatrale per enigmi in sette dimore liberamente tratto da Vladimir Nabokov, vuole essere un’ulteriore tappa di un percorso teatrale pluriennale, iniziato nel 2007 e portato a termine nel giugno 2010, sviluppato attraverso spettacoli, residenze, laboratori, nel territorio nazionale e non solo: O/Z project prende le mosse dal Il meraviglioso mondo di Oz di Frank L. Baum, archetipo fondante di percorsi immaginativi che Fanny & Alexander esplora da tempo.

Al centro la figura di Dorothy, una sorta di “avatar” dello spettatore, a condurci lungo dieci tappe spettacolari che uniscono teatro, performance, arte visiva, arte musicale e dell’ascolto. Se in Dorothy. Sconcerto per Oz lo spettatore si trovava al centro del ciclone, quello che dal Kansas porta l’eroina verso Oz, aprendo le pagine del libro ci si trova di fronte a un atlante dell’intero progetto, condensato per archetipi fondativi. La prima parte è composta da 40 tavole ispirate a Mnemosyne di Aby Warburg, una “Serie di Figure sulla Funzione ed Espressione dell’Antico nella Rappresentazione della Vita in Arte”. Si tratta di fotografie, riproduzioni di figure tratte da libri, da cataloghi d’arte o dal web, materiali visivi estrapolati da giornali o dalla vita quotidiana disposte in modo tale che fungano da introduzione alle aree tematiche guida del progetto teatrale, ognuna affiancata da scritti commissionati a personalità della cultura e dell’arte, da Jean-Luc Nancy a Romeo Castellucci, da Marco Belpoliti a Victor Stoichita. Nella seconda parte del libro è presente un atlante fotografico del progetto costruito con gli scatti di Enrico Fedrigoli, un viaggio per immagini che fra l’altro restituisce una memoria degli spettacoli, altra possibile porta d’accesso all’interno di un mondo dell’immaginazione dal quale sarà difficile fare ritorno.

Ancona, stagione Lirica 2010/11 della Fondazione Teatro delle Muse


La Stagione Lirica 2010/11 della Fondazione Teatro delle Muse si apre il 21 e il 23 gennaio con l’opera Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart. Prosegue con Il Don Pasquale di Donizetti, un concerto per l’Unità d’Italia della FORM e il Recital di Sonia Ganassi a cui è stato attribuito il Premio Corelli


La Stagione Lirica 2010/11 della Fondazione Teatro delle Muse
si apre il 21 e il 23 gennaio con l’opera Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart, regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, direttore d’orchestra Daniel Kawka.

Gli interpreti: Carmela Remigio Fiordiligi, Ketevan Kemoklidze Dorabella, Markus Werba Guglielmo, Paolo Fanale Ferrando, Giacinta Nicotra Despina, William Shimell Don Alfonso. L’opera è un nuovo allestimento produzione della Fondazione Teatro delle Muse in collaborazione con lo Sferisterio Opera Festival di Macerata.

Un appuntamento che segna il rinnovo della collaborazione tra Fondazione Teatro delle Muse – Sferisterio Opera Festival – Form/Orchestra Filarmonica Marchigiana e che vede dopo il Don Giovanni dello scorso anno un nuovo appuntamento con Mozart.


Così fan tutte, ossia La scuola degli amanti
è un'opera lirica in due atti, la terza ed ultima delle tre opere italiane scritte dal compositore salisburghese su libretto di Lorenzo da Ponte. La prima rappresentazione ebbe luogo al Burgtheater di Vienna il 26 gennaio 1790. Così fan tutte, dopo Le nozze di Figaro (1786) e Don Giovanni (1787) è anche l’ultima opera buffa mozartiana: seguiranno il Singspiel Die Zauberflöte e l’opera seria La clemenza di Tito. Fu commissionata dall’imperatore Giuseppe II in seguito al successo delle riprese viennesi di Don Giovanni (maggio 1788) e delle Nozze di Figaro (agosto-novembre 1789). Nel libretto sono fuse varie fonti: la vicenda sembra originale, ma un fitto intreccio di citazioni chiama in causa Ovidio, Boccaccio, Ariosto, Marivaux e Goldoni. La trama è sotto certi aspetti un gioco scandaloso: gentildonne, e non serve o servette, che si concedono l’adulterio e l’eros extraconiugale.



La seconda opera in cartellone è il Don Pasquale di Gaetano Donizetti, è un’opera buffa in tre atti su libretto di Giovanni Ruffini e Gaetano Donizetti (1842) in scena il 4 e 6 marzo al Teatro delle Muse, la regia è affidata ad un giovane regista di talento, Andrea De Rosa, anche musicista di formazione, che all'attività teatrale affianca un crescente impegno nel teatro musicale, direttore d’orchestra è Bruno Campanella, le scene sono di Italo Grassi e i costumi del premio Oscar Gabriella Pescucci. Gli interpreti: Don Pasquale è Carlos Chausson, Norina è Sandra Pastrana, Ernesto è Alexey Kudrya, Dottor Malatesta è Borja Quiza, Un notaro è Giacomo Medici. L’allestimento è della Fondazione Ravenna Manifestazioni. Don Pasquale di Gaetano Donizetti è un'opera buffa, dove la comicità si unisce alla tenerezza dei sentimenti. La musica fu scritta di getto, in soli dieci giorni, mentre il libretto ha una storia un po' curiosa. Nel 1843 fu pubblicato con le sole iniziali A.M. e fu attribuito a un amico di Donizetti, Michele Accursio. Soltanto molto tempo dopo, esaminando le carte lasciate dall'artista, fu scoperto che il libretto era stato scritto da Giovanni Ruffini, un giovane letterato destinato a conseguire grande fama con alcuni romanzi come "Il dottor Antonio": Donizetti, però, aveva apportato tali variazioni al libretto (per meglio adattarlo alla musica) che l'autore, infuriato, non volle apporvi il proprio nome. La prima rappresentazione dell'opera fu al Théâtre-Italien di Parigi il 3 gennaio 1843 con un cast d'eccezione formato da Giulia Grisi, Luigi Lablache, Antonio Tamburini e Mario.





Sul palco l’Orchestra Filarmonica Marchigiana e il Coro Lirico Marchigiano “Vincenzo Bellini” con Maestro del coro, David Crescenzi.



La Stagione vanta altri due appuntamenti, la settima edizione del Premio Internazionale Franco Corelli attribuito alla mezzosoprano Sonia Ganassi per i suoi ruoli nel dittico: Hin und Zurück di Paul Hindemith nella parte di Helene e di Conception ne L’Heure Espagnole di Maurice Ravel prodotto e messo in scena lo scorso anno dalla Fondazione Teatro delle Muse. Sonia Ganassi si esibirà in un Recital il 5 febbraio 2011 accompagnata dalla FORM- Orchestra Filarmonica Marchigiana.



La Stagione si chiude con un concerto eseguito dalla FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana il 29 aprile per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.



La Fondazione Teatro delle Muse, il Consiglio d’amministrazione e la direzione del teatro hanno voluto fortemente favorire da questa Stagione un più che sensibile risparmio a chi deciderà di abbonarsi. I pacchetti prevedono la riduzione massima per l’abbonamento a tutti gli appuntamenti; è previsto anche un pacchetto/abbonamento alle sole opere.



LA CAMPAGNA ABBONAMENTI prende il via presso la biglietteria del Teatro delle Muse 071 52525 biglietteria@teatrodellemuse.org dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 15.30.



- dal 27 ottobre al 3 novembre CONFERME ABBONAMENTO

- 4 e 5 novembre CAMBIO DI TURNO E/O POSTO

- dall’ 8 novembre NUOVI ABBONAMENTI

- dal 30 novembre BIGLIETTI SINGOLI SPETTACOLI

- dal 4 dicembre VENDITA ON-LINE www.geticket.it



La Stagione Lirica 2010-2011 della Fondazione Teatro delle Muse è sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Marche e dai Soci Fondatori: Comune di Ancona, Provincia di Ancona, Camera di Commercio di Ancona e Fondazione Cariverona. La Stagione è attualmente sostenuta dai Main Partner: UBI>Main Sponsor: Banca Carige e Prometeo e dagli Sponsor: AnconAmbiente, Sky Classica, Fly 3, La Primavera. (aggiornamento al 25 ottobre 2010)



www.teatrodellemuse.org





Nelle foto:
Pier Luigi Pizzi